Costruzioni Meccaniche Sacchi - Flessibilit? nell'insacco e paletizzazione
Home arrow Contattaci
Flessibilit? nell'insacco e paletizzazione PDF Stampa E-mail

Facendo ricorso a robot antropomorfi, la Sacchi ha messo a punto un innovativo sistema di fine linea adatto all’omogeneizzazione del prodotto finito, al suo insacco e alla successiva palletizzazione. Il prodotto finito, convogliato mediante il trasporto pneumatico a bassa velocità “Airpuls”, viene stoccato in silos verticali, ove una particolare struttura reticolare interna (senza ricorrere ad alcun organo meccanico in movimento) permette il blending del prodotto durante la sua discesa. L’insaccatrice è disponibile sia in versione per sacchi valvola che a bocca aperta. Viene installata al di sotto dei silos miscelatori oppure nel locale di insacco e alimenta un robot antropomorfo. Il sistema, grazie alla sua adattabilità, può palettizzare simultaneamente più prodotti anche con tipologie di sacco e schemi differenti, gestendo contemporaneamente la palletizzazione su più rulliere. Questo impianto di fine linea si contraddistingue per la flessibilità: i suoi componenti sono stati infatti ottimizzati per un rapido cambio di produzione e una facile pulizia. È inoltre disponibile un sistema di lavaggio pressurizzato opzionale.

clicca qui per saperne di più